Archivi del mese :

settembre 2016

14231275_1466821106677961_911150917300152436_o

Ritorna il corso d’improvvisazione teatrale!

Oggetto di studi: improvvisazione teatrale, studio del personaggio, drammaturgia, stili teatrali, stili cinematografici, lavoro sulla voce, lavoro sulla presenza scenica, dizione, espressività corporea.

Obiettivi della scuola: porre lo studente in grado di improvvisare in scena pezzi teatrali brevi, game con il pubblico, costruire rapide situazioni conflittuali.

Obiettivi della scuola finalizzati al miglioramento del proprio asset personale: vincere la timidezza, liberare la fantasia, velocizzare il pensiero, lavorare con il gruppo, controllare l’ansia e la paura, sviluppare il pensiero laterale.

Rispetto al teatro tradizionale nel teatro improvvisativo non vi è un regista che regola parole e azioni dell’attore, l’allievo non viene deresponsabilizzato nell’esecuzione meccanica di un testo o di una scena. Lo studente non può nascondersi dietro una scena corale o preidealizzata. In questa forma teatrale, l’attore è anche regista, autore, coreografo, scenografo, suggeritore, tecnico luci e montaggio di quello che Lui propone ai compagni che lo seguiranno o che insieme decideranno per un’altra proposta. Tutto questo in “Diretta” di fronte a un pubblico e seguendo le indicazioni del pubblico stesso.

La scuola d’improvvisazione teatrale ha più di vent’anni di esperienza in Italia (vi sono sedi in tutto il mondo).
Migliaia di allievi sono transitati per questa metodologia per la conoscenza del teatro, dei propri limiti personali, per migliorarsi nella quotidianità o nel lavoro. Una metodologia di lavoro collaudata per rispondere alle diverse personalità di ognuno in maniera attenta e mirata e sopratutto molto divertente. Il gioco è la chiave per lavorare e aprire le piccole porte che tengono a freno l’emotività e la creatività di ognuno.

La prima lezione è sempre gratuita e sarete sempre i benvenuti. Ti aspettiamo Giovedì 06 Ottobre 2016 alle ore 21:00!